Forzare i rami per farli fiorire

Esiste una pratica vecchia di secoli che si stava perdendo, ma che con i social sta tornando in uso e si sta diffondendo. Si tratta della forzatura dei rami fioriti, un’arte divenuta molto semplice da quando abbiamo il riscaldamento nelle nostre case. A gennaio o febbraio, tempo delle ultime potature, possiamo recidere dei rami pieni di gemme e boccioli e farli fiorire in casa, grazie a un metodo davvero facile.

Scelti i nostri rami, basterà riporli per qualche ora in un vaso riempito di acqua della temperatura compresa tra 30 e 40 gradi centigradi, poi disporli con acqua a temperatura ambiente che andrà sostituita ogni giorno per evitare la proliferazione batterica. Il vaso va tenuto in casa al caldo ma non sui caloriferi, possibilmente in una zona molto luminosa. Nel giro di qualche giorno o al massimo qualche settimana vedremo fiorire i nostri boccioli, anticipando la primavera. Potete usare qualsiasi pianta da frutto, ma anche alberi o arbusti ornamentali, scegliere un ramo unico o creare composizioni secondo il proprio gusto. Quando recidete i rami, abbiate l’accortezza di seguire le regole della potatura specifiche per la pianta che avete scelto, e di praticare un taglio obliquo di 45°, in modo che il ramo possa assorbire più acqua che con un taglio dritto.

Nella foto vedete un ramo di prugnolo che ho raccolto la settimana scorsa in giardino, e che questa mattina ci ha mostrato tutta la sua bellezza. Avete mai praticato questa tecnica? Che rami avete scelto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...