Cronache marzoline

Da qualche giorno siamo a casa, per via di questo virus che sembra più veloce del nostro spirito di adattamento, e mi prendo qualche minuto per raccontarvi cosa succede in una casa di campagna della pianura Padana in cui si cerca di onorare ogni giornata come un dono e un’occasione per imparare, anche e soprattutto quelle più difficili, che sembrano essere così intense.

Alla mattina ci alziamo prestissimo, il piccoletto non ne vuole sapere di poltrire, allora facciamo colazione e alle 7,30 siamo già tutti pronti per iniziare la giornata. Si gioca, si legge, si colora, si fanno lavoretti artistici con carta, colla e colori, finché fuori l’aria si scalda e usciamo, in giardino o per i campi attorno casa.

Marzo è il tempo delle semine, e il piccoletto mi sta aiutando con i pomodori, le zucchine, i cetrioli, i fiori, le lattughe, le biete, le rape. Nel fine settimana abbiamo pulito qualche letto rialzato e seminato i piselli e le fave che un topolino ci aveva mangiato. Ho seminato anche le patate, gli spinaci, i rapanelli, e ho messo la rete su tutti i letti rialzati, perché le galline e i galli amano usarli per il loro bagnetto di terra di bellezza, distruggendo tutto. Abbiamo anche ultimato di costruire e riempire di terra soffice altri 2 grandi letti rialzati, dovevano essere destinati principalmente ai fiori, ma vista la situazione abbiamo deciso di aumentare il numero degli ortaggi. Li abbiamo ricoperti di teli neri per evitare che si riempiano di erbe prima dei trapianti. Quest’anno proverò a coltivare tante varietà di pomodori insoliti, ho acquistato bustine dal Regno Unito, dalla Francia, e dai mercatini vivaistici, per ora sembra che questi semi pagati a peso d’oro abbiano una resa molto bassa, vediamo come andrà. Nel caso c’è sempre il mio vivaista di fiducia pronto a sgridarmi per il mio ottimismo e a vendermi piantine a prova di bomba. Si chiama Agostino, come il santo.

In tarda mattinata rientriamo in casa per cucinare, e per i bambini è sempre bello essere coinvolti in questa attività, anche solo per travasare le verdure dal tagliere alla pentola. Oggi abbiamo preparato delle semplicissime polpette di borlotti, patate e carote. Abbiamo usato i fagioli pronti perché non li avevamo messi in ammollo alla sera prima. Abbiamo scolato una lattina e li abbiamo schiacciati con 2 carote e una patata cotti al vapore. Il piccolo si è divertito un sacco con lo schiacciapatate. Poi gli ho fatto aggiungere farina di mais, sale, pepe, abbiamo mescolato, formato le polpette e infarinato, che è stata la parte più divertente. Poi via in forno con un goccio di olio per una ventina di minuti. Ho preparato una salsina con del kefir di soia, che adoro, a cui ho aggiunto dei talli di aglio tritati, olio, sale e pepe. I talli li ho raccolti ieri da una pianta nata da uno spicchio seminato 2 anni fa e mai raccolto. La pianta si è allargata molto e ora produce un bel cespuglietto di queste foglioline aromatiche e pizzicorine. Provate a seminare un po’ di aglio vicino alle rose, dovrebbe aiutare a tenere lontani gli afidi.

Ho visto che sono nati anche tutti i nuovi germogli delle ortiche, nei prossimi giorni ci metteremo i guanti e di sicuro faremo un bel raccolto, sia da mangiare fresco che da essiccare. Quando l’ortica sarà più alta ne raccoglierò le foglie per preparare il famoso macerato, che uso come concime nell’orto e per le rose.

Nel frutteto gli albicocchi sono in fiore, i prugni stanno seguendo a ruota, mentre meli e peri per fortuna sono ancora indietro, come è giusto che sia. I narcisi e i crochi invece stanno fiorendo, ogni giorno spunta una nuova macchia di colore in un angolo, e per questo sono tra i miei fiori preferiti, perché loro sono la primavera.

Ci piacerebbe vedere qualche amico, ma ci sentiamo molto più sereni nel rispettare le indicazioni. Vorrà dire che riabbracciarci sarà ancora più bello, sapendo di esserci sacrificati gli uni per gli altri.

la luna piena di ieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...